La Cucina

La cucina interna gestita dalla cuoca Cinzia, è regolata dal sistema di autocontrollo dell’H.A.C.C.P. e da rigide procedure a tutela della salute dei bambini. Il sistema consente alla cuoca di preparare ogni giorno gustosi pranzetti in linea con il calendario di svezzamento di ciascun bambino e con i menù previsti.

Tutti i nostri menù sono stati elaborati dalla biologa-nutrizionista Dott.ssa Francesca Naimo (n. iscrizione ONB AA_063643) esperta in nutrizione pediatrica e sono stati approvati e validati dal Servizio SIAN della ASL RM-5.

Sono composti da:

  • spuntino della mattina
  • pranzo
  • merenda del pomeriggio

Durante l’anno vengono proposti 2 menù a rotazione preparati con piatti e proposte legati al periodo stagionale in cui si svolge il pranzo:

  • menù Autunno/Inverno: dal 1 ottobre al 15 aprile
  • menù Primavera/Estate: dal 15 Aprile al 1 ottobre

I menù proposti prevedono pietanze diverse per ogni giorno della settimana e sono predisposti con una rotazione di 4 settimane. In tal modo i bambini imparano a conoscere le disponibilità di ortaggi, verdura e frutta in relazione alle stagioni e soddisfano la necessità fisiologica di modificare l’alimentazione secondo il clima. Un menù variegato, facilmente attuabile per la molteplicità di alimenti della dieta mediterranea, fa conoscere ai bambini alimenti diversi, nuovi sapori e stimola curiosità verso il cibo. La variabilità del menù per il pranzo è ottenuto semplicemente con l’utilizzo di prodotti di stagione (alcuni auto-prodotti), con i quali si possono elaborare ricette sempre diverse, in particolare primi piatti e contorni. Ciò permette anche di attuare un’educazione finalizzata alla prevenzione di sovrappeso e obesità, condizioni sempre più frequenti nella popolazione italiana. La nostra cucina ha inoltre acquisito, nel corso del tempo, particolare esperienza nella preparazione dei pasti per bimbi celiaci, diete speciali, intolleranze e altre particolari necessità possano esserci.

Utilizziamo esclusivamente prodotti freschi prevalentemente biologici e a filiera corta.


Pasti espressi

Tutti i pasti sono preparati dalla cuoca Cinzia, nella cucina attrezzata e autorizzata all'interno dell’asilo. Tutti i pasti vengono preparati espressi il giorno stesso in cui i bimbi li consumano. Le operazioni di preparazione dei cibi sono effettuate nella giornata stessa in cui il pasto viene proposto ai bambini e tutto il processo di preparazione e somministrazione è sottoposto ad una rigida procedura di controllo a tutela dell'igiene e della sicurezza alimentare dei bimbi.


Cibi di qualità

Pachino utilizza prodotti alimentari freschi a km/0 con filiera corta garantita e prevalentemente bio. La nostra nutrizionista Francesca, ha elaborato menù che prevedono l'utilizzo di alimenti variegati, garantendo sempre il giusto apporto di nutrienti ai bambini.


Igiene

Prima e dopo ogni pasto ogni educatrice aiuta i bambini nella cura dell’igiene personale, quale buona prassi quotidiana. Tutte le fasi di igienizzazione della cucina, sono sottoposte a controlli e verifiche di laboratorio a cadenza regolare, secondo quanto previsto dal Manuale di Autocontrollo HACCP.


La merenda

Le nostre sono merende "di una volta", quelle genuine che ci preparavano le nonne, senza usare alimenti preconfezionati. Alterniamo in base al menù frutta fresca di stagione, frullati, yogurt, pane e marmellata, torta allo yogurt, ciambellone della cuoca, pane e olio, pane e pomodoro o latte e biscotti.


Diete speciali

La scuola garantisce una dieta personalizzata ad ogni bambino, sia essa necessaria per i bambini che hanno necessità di seguire un'alimentazione particolare dovuta ad intolleranze o allergie, che per rispettare i valori etici e religiosi della famiglia.


La condivisione

Non è importante solo che il bambino mangi tutto, ma anche che impari a conoscere e riconoscere i veri sapori degli alimenti, anche nuovi, di cibi naturali non sottoposti a molte lavorazioni e preparati con ingredienti semplici.

Pachino ritiene questo passo importante per imparare ai bambini a mangiare bene, stando a tavola con loro, mangiando insieme a loro, parlando dolcemente durante i pasti, spiegando, quando possibile, l'importanza della pietanza.